Centro Studi ed Esperienze

centro studi olivetti

E. Vittoria

concessione edilizia: 1954

agibilità: 1955

funzione originaria:
centro ricerche e progettazione

funzione attuale:
uffici, aule e laboratori

Nella prima metà degli anni '50 l'Olivetti decide di dedicare alla progettazione dei nuovi prodotti uno spazio separato da quello dedicato alla produzione. Nasce così il Centro Studi ed Esperienze Olivetti, progettato dall'architetto Eduardo Vittoria.

L'edificio ha 3 piani fuori terra, più uno seminterrato, ed è costituito da 4 bracci asimmetrici (corrispondenti alle diverse tipologie di prodotti: scrittura, calcolo, contabili e telescriventi) disposti ortogonalmente tra loro, quasi a formare una croce, a partire da un corpo centrale contenente la scala e i vari servizi.

Nel 1965, su progetto dell'architetto Ottavio Cascio, il secondo piano dell'ala est viene prolungato di 2 campate, a scapito di una delle terrazze, utilizzando i materiali originali.

Le pareti esterne sono rivestite da piastrelle in klinker blu chiaro e blu scuro, mentre la struttura in cemento armato è leggibile dall'esterno dal colore grigio (originariamente bianco) delle fasce marcapiano e dei pilastri perimetrali.

A fine anni '90 l'edificio è stato ristrutturato, su progetto di Ettore Sottsass Jr e Marco Zanini, per ospitare la sede dell'Interaction Design Institute Ivrea. I serramenti originali color rosso scuro ora sono di un rosso acceso molto contrastante con il resto dell'edificio. Anche il mancorrente della scala interna è stato oggetto della ristrutturazione.

Galleria

Il centro studi ed esperienze prima del restauro
Particolare del rivestimento in klinker blu

Ubicazione

indirizzo:
Via Monte Navale 2/C, Ivrea (TO)

Panorama 360°

Correlati

quarto ampliamento officine olivetti Quarto ampliamento officine
mensa olivetti Mensa aziendale