La storia del Museo

Breve storia della nascita del Museo Virtuale...

1996
Il Comune di Ivrea affida ad un gruppo di neolaureati e giovani laureandi in Architettura, Lettere e Informatica, la catalogazione degli edifici olivettiani. È il primo passo verso la nascita del Museo dell'Architettura Moderna di Ivrea.
1997
Il lavoro prosegue con la pubblicazione di una guida agli "itinerari nell'architettura olivettiana", la realizzazione di un sito internet dedicato all'Architettura Razionalista e Moderna di Ivrea ed una campagna per sensibilizzare la popolazione sulla valorizzazione del proprio patrimonio architettonico.
1998
Vede la luce il programma "Officine Culturali ICO": programma di riconversione industriale dove trova ampio spazio la progettazione di un vero e proprio Museo a cielo aperto dell'Architettura olivettiana.
La Provincia di Torino include il progetto eporediese "Museo dell'Architettura Moderna" nel circuito degli Ecomusei.
1999
Viene approvato il progetto preliminare del Museo a cielo aperto dell'Architettura Moderna di Ivrea (MaAM).
architettura moderna di ivrea2000
Partono i cantieri del MaAM. Inaugurazione prevista: ottobre 2000.
L'associazione Archland propone i primi servizi al MaAM: visite guidate, didattica, comunicazione.
Nasce il progetto "Architettura Moderna di Ivrea - Museo Virtuale", primo sito internet amatoriale dedicato all'architettura moderna di Ivrea ( » visita qui ).
museo virtuale dell'architettura moderna di ivrea2001
Nasce il sito "Museo Virtuale dell'Architettura Moderna di Ivrea" (mamivrea.it), progetto editoriale di Archland, che integra gran parte dei contenuti del precedente sito.
Il MaAM apre ufficialmente le porte ai visitatori.
2002-2005
Si intensificano le operazioni di ricerca e redazione di nuovi contenuti del sito, superati i 1000 visitatori al mese!
mamivrea.it2006
Viene pubblicata una nuova versione del sito mamivrea.it, rinnovata nella grafica e nei contenuti.
2007
Raggiunti i 3000 visitatori al mese, con media annuale di 90 visite al giorno.
2008
Apertura di nuove aree (Design) e caricamento di nuovo materiale visivo.
2009-2010
I rapidi cambiamenti di questi anni nell'utilizzo dei contenuti on line ci vede coninvolti in un progetto di sperimentazione di nuove tecnologie rivolte al mobile.
2011
Nuovo restyle del sito, nuovi contenuti e funzionalità.