Cronologia comparata

Cronologia comparata della storia e dell'architettura dell'Olivetti.

Periodo della Meccanica

1896 Camillo Olivetti fonda la C.G.S., fabbrica di strumenti di misura elettrici. Fabbrica in mattoni rossi, sede della CGS.
1908 Fondazione della Società Olivetti.  
1911 Viene presentata a Torino la M1, la prima macchina per scrivere italiana.  
1912 Aperta la prima filiale Olivetti a Milano.  
1920 Presentata in Italia la M20.  
1926 Viene costituita la O.M.O. (Officina Meccanica Olivetti) che si occupa della costruzione di macchine utensili. Fabbrica OMO (in seguito demolita per far posto alla Nuova ICO).
1930 Nasce la M40.
Adriano Olivetti è a capo del neonato Ufficio Sviluppo e Pubblicità con il quale collaborano: Nizzoli, Figini e Pollini, Munari, B.B.P.R. ed altri.
 
1932 Presentata la prima portatile Olivetti MP1.  
1934   Inizia la progettazione del primo ampliamento delle Officine ICO.
1935 Nasce la macchina per scrivere semi-standard Studio 42.  
1937 Prima macchina telescrivente T1.  
1938 Adriano Olivetti presidente della Società.  
1939   Ulteriore ampliamento delle Officine ICO.
1940 Macchina da calcolo MC4S Summa disegnata da Nizzoli.  
1941 Addizionatrice MC4M Multisumma. Inaugurato il nuovo asilo nido.
1942   Terminate le prime case per dipendenti a Borgo Olivetti ed in Via Castellamonte.
1943 Muore Camillo Olivetti.  
1946 Esce la macchina da calcolo elettrica Elettrosumma. Nuovi edifici a Canton Vesco.
1948 Presentate la Lexicon 80 e la calcolatrice Divisumma 14, design di Nizzoli.  
1950 Nuova portatile Lettera 22. Nuovo ampliamento delle Officine ICO.

Periodo dell'Elettromeccanica

1951   Costruite le case unifamiliari nel quartiere Castellamonte.
1952 Mostra Olivetti al MoMA di New York. Inizia la costruzione del Centro Studi ed Esperienze.
1954 Premio Compasso d'oro alla Lettera 22.  
1955 Presentata la macchina contabile Audit 202. Inizia, a San Bernardo, la costruzione del nuovo stabilimento per la OMO e, ad Ivrea, l'ampliamento della Nuova ICO.

Periodo dell'Elettronica

1955 Calcolatore elettronico a valvole Elea 9000.  
1957   Inizia la costruzione degli edifici per i servizi sociali di fabbrica.
1958 Esce la macchina da calcolo Elettrosumma 22.  
1959 Calcolatore elettronico a transistor Elea 9003. Costruzione della Mensa centrale.
1960 Muore Adriano Olivetti.  
1962   Si costruisce Palazzo Uffici.
1964 E. Sottsass disegna la Teckne 3 e la Praxis 48.  
1965 Primo personal computer: Programma 101.  
1969 Esce la Valentine.  
1970   Si costruisce il Centro residenziale Ovest.
1973 Bellini disegna la Divisumma 18.  
1976   Centro residenziale Est "La Serra".
1980 PC M20.  
1984 PC M24.  
1987   Ultimato Palazzo Uffici 2.